Resistere, immobili

(un resoconto delle Schegge di Liberazione 2020)

Il 24 aprile di dieci anni fa avevamo iniziato, un po’ per caso, a leggere le Schegge di Liberazione dal vivo. Era stata così bella, quella lettura pubblica al Mattatoio di Carpi, il 24 aprile del 2010, che avevamo continuato a leggere le Schegge di Liberazione ancora e ancora, per alcuni anni, in giro per l’Italia, a Milano, Perugia, Roma, Venezia, Fabriano, Bologna, Forlì e in tantissimi altri posti. Una volta eravamo stati anche a Parigi, roba da matti.
Avevamo in mente di fare una bella rimpatriata, ieri, ma la Storia, quella vera, ahinoi, ci ha costretti in casa. Così abbiamo provato a organizzare una lettura pubblica e virtuale. Ed è andata molto bene…

continua su Barabba.

Buon 25 aprile.

Pubblicato in 2. Resoconti, Senza categoria | Lascia un commento

Venerdì 24 aprile: Schegge di Liberazione (mentre #stateacasa)

94135801_3394638723898934_7292425079252582400_o

Il 24 aprile del 2010 ci eravamo trovati e conosciuti tutti per la prima volta, di persona, in carne e ossa, e avevamo letto le prime Schegge di Liberazione al Mattatoio di Carpi, abbracciandoci e baciandoci, e stringendo amicizie che avrebbero resistito alla fine dell’epoca dei blog e al nostro reciproco invecchiamento. Sono passati dieci anni (10!) e avevamo in mente, all’inizio di quest’anno, di organizzare una grande rimpatriata. Ma i tempi che corrono li avete tutti ben presenti, nella vostra carne e sulle vostre ossa, e la rimpatriata e il momento dei baci e degli abbracci dovranno aspettare ancora un po’.

Nel frattempo, però, abbiamo deciso di fare lo stesso le Schegge di Liberazione, però virtuali, un po’ come fanno tutti e come avevamo fatto anche noi il 13 marzo con le Cronache di una sorte annunciata (erano andate molto bene).

Quindi, per farla breve, venerdì 24 aprile funzionerà circa così:

  1. dal mattino fino alla sera, se siete a casa, e dovreste esserci, e avete tempo e voglia, prendete un racconto dagli ebook di Schegge di Liberazione che trovate qui, magari quello che avevate scritto voi dieci anni fa, o quello di qualcun altro, come volete; potete anche proporre qualcosa di nuovo e inedito, sempre sui temi della Liberazione e della Resistenza, ma anche su temi più attuali e importanti hic et nunc, antifascisti, antirazzisti, su migrazioni, LGBT, diritti civili, ambiente e tutte quelle cose che fanno schiumare di rabbia i cattivi là fuori;
  2. leggetelo registrandovi, col telefono, una telecamera, un computer, un registratore a cassette, quello che vi pare;
  3. pubblicate la lettura da qualche parte, tipo sul vostro profilo facebook, sulla nostra pagina, su twitter, su youtube, su tumblr, con un video o solo un audio o, insomma, avete capito;
  4. fatecelo sapere scrivendo a barabba26x1 chiocciola yahoo punto com o commentandoci o contattandoci da qualche parte.

Noi, poi, proveremo a raccogliere tutti i link e a metterli qui sopra e sulla nostra pagina di facebook.
Sarà bellissimo lo stesso.

__________
Intanto, continuiamo a raccogliere contributi per le Schegge di Liberazione 2020, un ebook che sarà pubblicato, si spera, entro la fine dell’anno. Le istruzioni sono qui.
Barabba dice 26 x 1, senza paura.

Pubblicato in 1. Appuntamenti | Lascia un commento

Oggi

Oggi, il 31 marzo 2020, era la data che avevamo fissato per la deadline di consegna delle Schegge di Liberazione 2020. Quando avevamo fatto quella chiamata alle armi non erano ancora i tempi difficili e strampalati che stiamo vivendo ora, o almeno non lo erano in gran parte dell’Italia e noi sicuramente non ci stavamo accorgendo di come sarebbero andate le cose. Quindi, niente, abbiamo deciso che una deadline, per adesso, non c’è.
E allora voi, se volete, se avete qualcosa da scrivere, da dire, da disegnare, da fotografare sulla Liberazione e la Resistenza, ma anche su temi più attuali e importanti hic et nunc, antifascisti, antirazzisti, su migrazioni, LGBT, diritti civili, ambiente e tutte quelle cose che fanno schiumare di rabbia i cattivi là fuori, beh, mandatecelo all’indirizzo barabba26x1 chiocciola yahoo punto com. Noi intanto raccogliamo tutto, e quando sarà il momento, anche se non sappiamo ancora quando sarà, il momento, proveremo a farci un ebook, che sarà gratuito, come al solito.
Forse, chissà, il 25 aprile potremmo organizzare una grande lettura pubblica sull’internet, un po’ come avevamo fatto venerdì 13 per le Cronache di una sorte annunciataEra venuta bene.

Barabba dice 26 x 1, ora e ancora, nonostante tutto.

[Barabba]

Pubblicato in 3. Segnalazioni, Senza categoria | Lascia un commento

Barabba dice 26 X 1 (ancora)

A tutti i writer, blogger e socialcosi STOP
Barabba dice 26 X 1 STOP
ancora, dieci anni dopo la prima volta STOP
scrivete un racconto, una poesia STOP
fate un disegno, un fumetto, una foto STOP
sulla Resistenza e la Liberazione STOP
apprezzatissimi temi attuali e necessari STOP
importanti hic et nunc STOP
antifascisti, antirazzisti STOP
migrazioni, LGBT, diritti civili, ambiente STOP
e cose che fanno schiumare di rabbia i cattivi là fuori STOP
Barabba creerà un ebook gratuito STOP
che forse leggerà dal vivo intorno al 25 aprile STOP
o forse no, ma ci si prova STOP
inviate il materiale entro il 31 marzo 2020 STOP
a barabba26x1 chiocciola yahoo punto com STOP
dieci anni dopo la prima volta STOP
Barabba dice 26 x 1 STOP

[Barabba]

Pubblicato in 3. Segnalazioni | Lascia un commento

Schegge di Liberazione su Radio Sverso: il podcast

Qualche sera fa, intorno alle 22 del 25 aprile 2017, le Schegge di Liberazione sono state trasmesse su Radio Sverso, in una puntata tutta speciale del programma L’analfabeta funzionante condotto da Cristiano Micucci (che noialtri conosciamo come Mix)
Dentro c’erano:

  • Il Coro delle Mondine di Novi di Modena
  • Caterina Imbeni che legge Le cartoline di Stefano Amato
  • Andrea Reboldi che legge Camice rosse, camicie nere
  • Massimo Santamicone che legge Virginia che non si muove
  • Cristiano Micucci che legge Va’ là, Tugnino! di Emanuele Vannini
  • Federico Pucci che legge Pressione + Tempo
  • Elena Marinelli che legge Zug
  • Fabrizio Gabrielli che legge Come giocare la palla
  • Marco Manicardi che legge Ci vuole del coraggio

Qui c’è il podcast (dura un’ora abbondante, è molto bello e fa bene al cuore):

Pubblicato in 2. Resoconti | Lascia un commento

25 aprile 2017: Schegge di Liberazione su Radio Sverso

15826490_345347989181895_3293195561018709882_n

Qualche giorno fa una nostra vecchia conoscenza marchigiana, Cristiano Micucci, altrimenti noto come Mix, ha selezionato alcuni racconti dalle Schegge di Liberazione, ha contattato gli autori e glieli ha fatti leggere. Il 25 aprile 2017, domani sera, alle 22 circa, li trasmetterà durante il suo programma, L’analfabeta funzionante, su Radio Sverso.
(Poi ci sarà anche un podcast, scolpito nell’elettricità a eterna memoria dell’evento).
Ma che cos’è L’analfabeta funzionante? E dove si ascolta Radio Sverso?

Una decina di programmi radiofonici in diretta che trattano di sport, cinema, montagna, storia della musica, nuove uscite discografiche, umorismo e intrattenimento fuori dagli schemi, una rotazione musicale h24 fatta di indie, rock, hip hop e tutto quanto è ben lontano dal mainstream, ma anche eventi e media partnership. Tutto questo è Radio Sverso, una giovane web radio “al retrogusto di malto” nata all’interno della birroteca Lo sverso a Fabriano, prodotto della passione di una ventina di speaker dilettanti che hanno deciso di tentare questa entusiasmante avventura radiofonica.
Radio Sverso si può ascoltare all’indirizzo www.losverso.it/radio, dove si possono trovare anche i podcast dei programmi andati in onda, oppure tramite l’apposita app disponibile per dispositivi Android e Apple. Radio Sverso ha anche una pagina Facebook: fb.me/radiosverso.

L’analfabeta funzionante è un programma webradiofonico di cultura con la R maiuscola che non pretende di arginare l’ondata di ignoranza che ci sta travolgendo tutti, ma anzi fa di tutto per favorirla. L’analfabeta funzionante affronterà tutti i campi dello scibile, dalle scienze alla letteratura alla tecnologia alla cottura a vapore, e lo farà inventandosi quasi tutto di sana pianta, in modo da fornirvi un bagaglio culturale assolutamente adatto ai tempi in cui viviamo. Recensioni, biografie, approfondimenti, ripetizioni, letture dantesche, tutto immerso in un brodo surreale, per nutrire la vostra mente. Oltre a ciò, una selezione musicale ellittica e deprecabile, qualsiasi cosa significhi.
Scritto e condotto da Cristiano Micucci (Mix), con la collaborazione del fantasma del signor Guglielmo Marconi.
In diretta ogni martedì alle 22 circa su Radio Sverso.
Pagina Facebook: fb.me/lanalfabetafunzionante.

Pubblicato in 1. Appuntamenti | 2 commenti

24 e 25 aprile 2016: Aldo dice 26×1 (a Carpi)

12931100_1546743358682686_1691769246579608633_n

Domenica 24 aprile, alle 20:30, in Piazzale Re Astolfo, a Carpi (MO), leggiamo qualche Scheggia di Liberazione e altre cose di Resistenza insieme alla Rete Spartaco tra un cambio palco e l’altro. Qui c’è il programma della serata. Piazzale Re Astolfo è una piazza molto bella. – UPDATE: causa maltempo ci spostiamo al circolo ARCI Kalinka (link)

Lunedì 25 aprile, alle 12:30, nel Cortile d’Onore del Palazzo dei Pio, sempre a Carpi (MO), leggiamo qualche Scheggia di Liberazione e altre cose di Resistenza tra una portata e l’altra del Pranzo della Resistenza. Il Cortile d’Onore del Palazzo dei Pio è un posto davvero bello.  – UPDATE: causa maltempo ci spostiamo al circolo ARCI Guerzoni (link)

Queste due cose sono dentro alla Festa Comunale dell’A.N.P.I. di CarpiQui c’è il programma completo della Festa, che comincia il 22 aprile. È un programma interessante e, soprattutto, bello.

Ci vediamo là. Ne vedrete delle belle.

Pubblicato in 1. Appuntamenti | Lascia un commento

26 aprile 2015: Schegge di Tempesta Resistenti (manifesto)

Schegge di tempesta resistente

Immagine | Pubblicato il di | Lascia un commento

13 luglio 2013: Schegge di Liberazione allo History Camp

parco-santa-giulia

Dal 12 al 14 luglio, al Parco della Resistenza di Monte Santa Giulia, a Monchio di Palagano (MO), nel bel mezzo della Repubblica partigiana di Montefiorino, c’è una specie di “campo scout” dell’ARCI tutto sulla Resistenza e la Liberazione. Si chiama History Camp e come c’è scritto nel sito:

Per tre giorni, in una dimensione di incontro informale e di scambio tra le diverse esperienze dei partecipanti, si terranno conferenze, esercitazioni, laboratori, dibattiti, incontri e momenti culturali sulla resistenza.

Due o tre rappresentanti della brigata barabbista, quindi, sarannò là sabato 13 luglio, verso le 22:00, a leggere qualche Scheggia di Liberazione, accompagnati da Cecco Signa. (Non sappiamo se sarà una lettura aperta al pubblico oppure una cosa esclusiva per i partecipanti allo History Camp. Magari ci informiamo. Intanto, ve l’abbiamo detto. Ecco fatto.)

(UPDATE: L’ingresso, ci siamo informati, è gratuito e aperto a tutti.)

Pubblicato in 1. Appuntamenti | Lascia un commento

25 aprile 2013: (tornano a Carpi le) Schegge di Liberazione con il Coro delle Mondine di Novi di Modena (e delle altre cose)

Perché le tradizioni sono le tradizioni, e il 25 aprile è il nostro Natale. Quindi, a un anno esatto dalle ultime Schegge di Liberazione ballabili che si svolsero in quel di Rimini, dopo tante vicissitudini tra le quali un terremoto, tornano in grande stile le Schegge di Liberazione proprio dove le Schegge di Liberazione sono nate: a Carpi (MO). I festeggiamenti avranno luogo in tre posti diversi e andranno precisamente così:

  • Ex Campo di concentramento di Fossoli, dalle 14.00 alle 19.00
    Parole e musica. Programma a cura della Fondazione ex Campo Fossoli.
    – alle 14.00 Visite guidate al Campo di Fossoli
    – dalle 15.00 Racconti e suoni nel Campo: Musiche e letture a cura di Forum Teatri in Movimento ed Istituto musicale Vecchi-Tonelli, con qualche scheggia letta qua e là per il campo (e chi vuol venire a leggere ce lo dica un po’ prima e noi lo facciamo leggere).
    Seguirà un concertino dell’Orchestra dell’Usignolo (quella del Pignagnoli).
     
  • Cortile d’Onore di Palazzo Pio, Carpi – Ore 19.30
    Cante e letture Resistenti
    Schegge di Liberazione con il Coro delle Mondine di Novi di Modena
    A cura dell’ANPI di Carpi ed ARCI
     
  • Circolo Mattatoio, Via Rodolfo Pio 4,  Carpi – Ore 21.30
    The Villains in concerto (con quelche altra scheggia letta da noi e da voi)
    A seguire Dj set
    A cura dell’ANPI di Carpi, Circolo Mattatoyo ed ARCI

Ci saremo tutti, in grande stile, noi, le ragazze del  Coro delle Mondine di Novi di Modena, e il ritorno sulle scene nazionali del nostro duo musicarello Gianluca e le cose.
E insomma, vi aspettiamo. Con le scarpe rotte e tutto il resto.

Pubblicato in 1. Appuntamenti | Lascia un commento