La (doppia) scaletta di Civitavecchia

(Il Messaggero, edizione di Civitavecchia, 26 febbraio 2012)

(Il Messaggero, edizione di Civitavecchia, 26 febbraio 2012)

E quindi, gajardi, siamo stati a Civitavecchia, nell’auditorium dell’Iis Viale Adige, ch’è una scuola alberghiera, dove alla fine del reading gli studenti ci hanno pure offerto un signor buffet. Abbiamo letto per la prima volta davanti a una marea di studenti delle superiori e qualcuno delle medie, alle 11 del mattino di sabato 25 febbraio: una platea vera, una palco con delle responsabilità. Di seguito, la scaletta con lettori, letture e rispettivi autori, come sempre accompagnati da quei due menestrelli romagnoli che adesso si fanno chiamare Gianluca e le cose:

  • Elena Marinelli (osvaldo) e Caterina Imbeni (grushenka): “La bicicletta della nonna” di Stefano Pederzini (Bolero)
  • Simone Marchetti (Chettimar): “Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Resistenza ma non avete mai osato chiedere” di Stefano Pederzini (Bolero)
  • Fabrizio Gabrielli (tabacchino): “Come giocare la palla”
  • Elena Marinelli (osvaldo): “Dojo Yoshin Ryu” di simone rossi
  • Fabrizio Gabrielli (tabacchino): “Va’ là, tugnino” di Emanuele Vannini (Van deer Gaz)

(stacchetto musicale di Gianluca e le cose)

  • Marco Manicardi (Many): “Virginia che non si muove” di Massimo Santamicone (Azael)
  • Elena Marinelli (osvaldo): “Resistenza” di Camilla Tomassoni (Ilke Bab)
  • Marco Manicardi (Many): “Schegge di legno del forcone”
  • Caterina Imbeni (grushenka): “La divisa del Balilla” di Marco Manicardi (Many)

Tremano le gambe, a leggere davanti agli studenti. Tremano le mani, quando una studentessa delle medie, tutta a modino e con lo zainetto eastpack con su scritto “built to resist”, viene timidissima a chiederti una copia del libro. E allora, alla fine usciamo dalla scuola, andiamo col sorriso stampato sul lungomare a mangiare dei gran pescetti, e intanto ci sentiamo orgogliosi, gajardi.

Poi la sera, durante l’apericena, come lo chiamano adesso, abbiamo fatto più o meno la stessa cosa di sempre al Panamà. E la scaletta è stata questa qui:

  • Fabrizio Gabrielli (tabacchino): “Come giocare la palla”
  • Luca Zirondoli (carlo dulinizo): “Va’ là, tugnino” di Emanuele Vannini (Van deer Gaz)
  • Simone Marchetti (Chettimar): “Camicie rosse, camicie nere” di Andrea Reboldi (Meandthebay)
  • Caterina Imbeni (grushenka): “Allora mi sono fermata e ho smesso per un attimo di fare le solite cose che fanno tutte le donne” di Ludovica Anselmo
  • Marco Manicardi (Many): “Virginia che non si muove” di Massimo Santamicone (Azael)
  • Andrea Bentivoglio (benty): “Storia di Gisberto”
  • Elena Marinelli (osvaldo): “Zug”
  • Luca Zirondoli (carlo dulinizo): “E come potevamo noi cantare” di Marianna Sabattini (Marri)
  • Elena Marinelli (osvaldo): “Resistenza” di Camilla Tomassoni (Ilke Bab)
  • Marco Manicardi (Many): “Ci vuole del coraggio”
  • (BIS) Simone Marchetti (Chettimar): “Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Resistenza ma non avete mai osato chiedere” di Stefano Pederzini (Bolero)

Pensa te, ci hanno chiesto il bis. Gajardi.

__________
(Ringraziamo col cuore in mano l’Anpi di Civitavecchia, la Provincia di Roma, la preside dell’istituto e soprattutto quel gran bravo pischello di Fabrizio Gabrielli, che ha organizzato tutto con precisione impeccabilmente. Il giorno dopo, cioè ieri, eravamo sul Messaggero.)

Informazioni su il Many

(marco manicardi)
Questa voce è stata pubblicata in 2. Resoconti. Contrassegna il permalink.

2 risposte a La (doppia) scaletta di Civitavecchia

  1. arancioeblu ha detto:

    bello però, eh?
    io mi son persa tutto quello che avete fatto a bologna, ma mo’ vi metto nei preferiti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...