Schegge di ricostruzione

Nell’aprile 2011 abbiamo stampato a nostre spese 500 copie di Schegge di Liberazione presso la tipografia I.C.A.R.O. srl di Forlì. Abbiamo speso 1820,2 euro, che, diviso per 500, fa 3,64 euro a copia. Di queste 500 copie, 50 le abbiamo regalate agli autori presenti nel libro e a chi ci ha chiamato in giro per l’Italia e la Francia a leggere le Schegge di Liberazione dal vivo. Le altre 450 copie le abbiamo vendute a 6 euro l’una e nell’aprile del 2012 le avevamo finite tutte (e quindi, intanto, grazie a chi le ha comprate).

303,36 copie sono servite per ripagarci le spese di stampa. Facciamo cifra tonda: 303. La vendita delle rimanenti 147 copie, sempre a 6 euro l’una, ci ha quindi portato un ricavato di 882 euro. Questi 882 euro dovevamo, come abbiam sempre detto, donarli all’ANPI di Carpi e l’occasione per farlo pubblicamente doveva essere la festa dell’ANPI del 10 giugno che poi è stata annullata (o rinviata, ma ancora non si sa nulla) per via del terremoto.

I terremoti delle scorse settimane hanno raso praticamente al suolo il mio natìo borgo selvaggio, Novi di Modena, che è anche il paese delle Mondine. Ora, visto che con le Mondine abbiamo condiviso cante, letture, concerti e cose di Resistenza, nell’ultimo anno, e visto che le ragazze del coro hanno lanciato una campagna di raccolta fondi per la ricostruzione delle scuole del comprensorio Novi di Modena-Rovereto-Sant’Antonio, tra cui anche la loro scuola di musica, noi, d’accordo con l’ANPI di Carpi, abbiamo deciso di dare a loro il ricavato delle Schegge di Liberazione. Qui c’è il pdf della ricevuta del bonifico effettuato. Abbiamo arrotondato a 900 euro.

__________
Nota 1: Nel banner lì in alto, e nella loro pagina facebook, trovate gli estremi del conto delle Mondine, nel caso vogliate anche voi dare il vostro contributo, se volete.
Nota 2: Poi, il 24 giugno, alle 21:00, presso il Parco della Resistenza di Novi di Modena, ci sarà un concertone del coro delle Mondine insieme alla Banda Comunale di Novi di Modena, i Flexus, Cisco e ci saremo anche noi barabbisti a leggere delle cose. Se volete venire, noi siamo lì, a dare in nostro piccolo contributo per la ricostruzione di un paese che non c’è quasi più.
Nota 3: La ricevuta della tipografia non l’ho ancora passata allo scanner, ma la tengo nella mia cassettina di Čičikov. Se volete vederla, me lo chiedete e, appena la scansiono (o scannerizzo o come vi pare), ve la mando.

Informazioni su il Many

(marco manicardi)
Questa voce è stata pubblicata in 3. Segnalazioni. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Schegge di ricostruzione

  1. barbazagn ha detto:

    Reblogged this on Sono Spaesato and commented:
    Barabba always does the right thing

  2. Pingback: Lo strano periodo dell'ingegner Manicardi | Blog di isiti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...