Ognuno la sua

di Chiara Tizian “chiaratiz”

Quando l’ho vista uscire dal bosco, grigia come la stanchezza, pesante come la paura, scarpe grosse da uomo per salire il sentiero: “Cosa ci fa, lei, qui? Perché non è al caldo, almeno lei, davanti al fuoco in cucina, a ravvivare speranze, a custodire lenzuola, a ricamare attese?” ho pensato.
“Cosa ci fai, tu, qui?” ho chiesto, cupo.
Ha aspettato di arrivarmi vicino prima di rispondere col mezzo sorriso che è riuscita a strapparsi. “La mia parte, faccio”.

[In the mood of writing]

Informazioni su il Many

(marco manicardi)
Questa voce è stata pubblicata in outtakes. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...