Breve resistenza

di Lorenzo Mari “Marino”

Non si può raccontare
di questa breve resistenza
che ci fa dissimili
dai nostri padri, dalle nostre madri
se non che – probabilmente –
fatti come siamo fatti
(quindi, cosa non da poco:
alimentati come siamo alimentati
elettrificati come siamo elettrificati
progettati come siamo: “a progetto”)
non c’è nessuna vedetta
che compie il lavoro di vedetta
e nessuna donna comandante
per il vuoto sopraggiunto
con l’estinzione della donna staffetta
che se non si tratta di una piccola guerra privata
poco ci manca
e anche questo stringersi nelle braccia
e allargarle, in fondo,
è soltanto per il freddo che si alza
per la paura dei virus, immotivata,
per la paura, legittima, di tutti questi sarcomi
che esplodono nel sottosuolo
della nostra pelle
ghiacciata, ma non più esposta
per tutti questi scialli fuori stagione
sciacalli restando sempre all’erta

e d’altronde:
la stagione è questa
la stagione è questa
la stagione è questa
finché non rompiamo definitivamente l’incantesimo
la stagione è questa…

__________
Lorenzo Mari “Marino”
Mantova, 1984. Non ha mai alzato il pollice di Facebook per il 25 aprile, perché preferisce dirlo di persona: “il 25 aprile mi piace, e molto”.

Informazioni su il Many

(marco manicardi)
Questa voce è stata pubblicata in outtakes. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...