Noi e le mondine

Mi viene in mente una storiella raccontata dallo scrittore americano Foster Wallace ai suoi studenti, che c’è un pesce vecchio che passa di fianco a due pesci giovani e che gli dice Ciao, com’è l’acqua? E questi si girano, lo guardano passare, poi si guardan tra loro si dicono L’acqua? Che acqua?
Ecco, secondo me, noi siamo così, io, perlomeno, cioè io non ho capito ancora bene il posto in cui sono, e credo che quella cosa lì, capire il posto in cui uno è sia una cosa difficilissima anche in casi in cui dovrebbe essere evidente, per esempio in una dittatura, come quella che c’è stata in Italia nel Ventennio, che l’han vissuta i miei genitori, che erano piccoli, e fin da piccoli, a scuola, gli insegnavano che il fascismo era il migliore dei regimi possibili, e se qualcuno, all’epoca, avesse chiesto ai miei genitori, Com’è vivere in una dittatura? loro probabilmente avrebbero pensato Dittatura? Che dittatura?

(Paolo Nori, Noi e i governi, in La meravigliosa utilità del filo a piombo, Marcos y Marcos, 2011)

Noi e i governi è forse uno dei momenti più alti nella produzione noriana, e vederlo dal vivo è un’esperienza che ti fa rizzare i peli di tutto il corpo. Ecco, ieri sera Paolo Nori ha letto Noi e i governi intervallando la lettura con i canti delle Mondine di Novi di Modena, proprio a Novi di Modena, nella sala civica che una volta era la Coop (e Novi di Modena è il natio borgo selvaggio di chi scrive, quindi potete immaginare, penso, l’emozione di chi stava lì, roba che si apre la testa in due e scoppia il cuore).

Alla fine, le Mondine han fatto un bis con la Bella Ciao della risaia che diventa la Bella Ciao del partigiano, come fanno quasi sempre alla fine dei loro spettacoli.

E dopo, mentre mangiavamo del gnocco e della mortadella offerti dall’organizzazione, e delle torte che qualche mondina aveva fatto in casa, abbiamo parlato molto. Ci han detto, le Mondine, che quando facciamo Schegge di Liberazione in zona e magari loro non sono in tour, ché son sempre in giro, e fra un po’, per dire, vanno anche in Irlanda, ma se son libere, loro vengono a cantare con noi, non vedono l’ora.

Noi, figuratevi, siamo quasi svenuti. E stamattina stiamo già cercando della date per fare Schegge di Liberazione con le Mondine di Novi di Modena, a Novi di Modena e nel modenese. Vedrete che, prima o poi, più prima che poi, lo facciamo davvero.

Informazioni su il Many

(marco manicardi)
Questa voce è stata pubblicata in 3. Segnalazioni. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Noi e le mondine

  1. Pingback: Schegge di Liberazione con il Coro delle Mondine di Novi di Modena (comunicato n.2) | Schegge di Liberazione

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...