Schegge di impaginazione

Per capire come stiamo perdendo il sonno noi barabbisti (e soprattutto l’elena, cioè osvaldo) nel tentativo di impaginare come si deve il libro di Schegge di Liberazione che uscirà (speriamo) il 25 aprile prossimo venturo, dovreste leggere Il lavoro culturale di Luciano Bianciardi, specie nella parte in cui racconta delle lotte redazionali sull’uso delle virgole dentro o fuori le virgolette.

Tra pochissimi giorni, forse ore, pubblicheremo la lista dei pezzi selezionati per il libro. L’indice, in pratica. Nel frattempo, beccatevi queste regolette che ci siamo dati per impaginarvi.

Regole generali:

  1. Formato: 12×17
  2. Copertina a parte
  3. Font: Georgia con grazie.
  4. Font size: 11 pt.
  5. Interlinea 11,5 pt.
  6. Le vedove a regola non dovrebbero esserci a meno di non poterne fare proprio a meno.

Regole di titolazione:

  1. Titolo del brano – grassetto 11 pt
  2. Autore del brano – preceduto da un “di” minuscolo, prima nome poi cognome 9 pt
  3. Nome di battaglia – tra virgolette alte in maiuscolo o minuscolo o attaccato a seconda.
  4. 3 spazi bianchi prima dell’inizio del testo
  5. Centrato nella pagina (NON rispetto al testo)

Regole NEL testo:

  1. Giustificato.
  2. Rientro di prima riga a ogni paragrafo
  3. Spazi bianchi decisi secondo il respiro della lettura o separazione narrativa
  4. Gli incisi sono tra i trattini lunghi.
  5. I dialoghi, se segnati da interpunzione nel testo originario, vengono segnalati dalle virgolette e dal rientro di prima riga.
  6. I dialoghi, se non segnati da interpunzione nel testo originario, non vengono segnalati dall’interpunzione.
  7. Le d eufoniche sono state quasi tutte eliminate con GESTO DI REPRESSIONE da parte del Many.
  8. Le citazioni nel testo sono in font size 9pt e rientrano di 5 mm a destra e 5 mm a sinistra.

Regole per le NOTE a fine testo:

  1. Sono corsivate.
  2. Font size 9pt
  3. In caso di titoli, questi non vengono corsivati. (Ci vorrebbe il maiuscoletto)
  4. Distano 3 spazi dall’ultima riga del testo.

Il libro dovrebbe costarci 3 euro e 80 centesimi a copia. Probabilmente lo venderemo a 6 euro, tenendocene 3 e 80 e dandone 2 e 20 puliti puliti all’ANPI. Come si dice, stay tuned.

Informazioni su il Many

(marco manicardi)
Questa voce è stata pubblicata in 3. Segnalazioni. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...